Retour à la rubrique Celtes insulaires et continentaux

Immagini e simboli: identità,arte e religione dei Celti antichi

Kruta, Venceslas

Editeur : Il Cercio

Soumis au droit d'auteur

2019

L'arte è indiscutilmente, assieme alla lingua, uno degli aspetti più significativi dell’identità celtica. Esiste tuttavia una certa confusione nell’interpretazione enella comprensione di questa categoria di testimonianze. Le cause di questa situazione sono multiple. Anzitutto è una eredità del processo di riscoperta dell’arte dei Celti continentali che parte dal confronto con l’arte etrusca e greca. Questo inizio ha condotto a considerare l’arte celtica come una manifestazione periferica dell’arte mediterranea, privandola generalmente di una presenza autonoma nelle opere di storia generale dell’arte. In più, il legame stretto stabilito già alla fine del XIX secolotra la civiltà della seconda età del Ferro detta di La Tène o lateniana e i Celti aveva come conseguenza la definizione di un’arte limitata al periodo e all’estensione geografica delle popolazioni caratterizzate da questa cultura. Le eventuali convergenze formali con l’arte di altri territori che, dalle testimonianze linguistiche risultavano celtici, erano considerate essenzialmente come il prodotto dell’espansione dei Celti del nucleo lateniano nel IV-III secolo a.C. 

Si malgré nos soins, une erreur, une reproduction ou un renvoi non-autorisés étaient constatés, nous vous remercions de bien vouloir nous le faire savoir à l’adresse indiquée à la rubrique «Contact».

© 2019 Société Française d'Études Indo-Européennes